I numeri della Celiachia

E’ da tempo che non diamo un pò di numeri … logicamente in senso buono ☺

Mi riferisco, infatti ai numeri che ci permettono di avere una fotografia reale della celiachia.

download

15.8 è la percentuale di incremento di … coloro che si cibano di piatti gluten–free, che al ristorante cercano pietanze non contaminate con l’antipatica miscela proteica chiamata glutine, che sbirciano tra le etichette … insomma i celiaci.

172.197 erano i celiaci censiti nel 2014 mentre nel 2007 erano poco più di 64.000. Ben raddoppiati negli ultimi 7 anni!

Secondo quanto si legge nell’ultima relazione elaborata dal Ministero della Salute e depositata in Parlamento, i potenziali celiaci sarebbero 600mila con una forbice che si allarga sempre più tra le diagnosi reali pari a 170mila e il sommerso di 430mila non diagnosticati.

Una curiosità emerge: sembra che i celiaci amino il Nord, è infatti questa l’area geografica con la più alta percentuale di celiaci. Stratificando i valori emerge che: 48% al Nord – 22% al Centro e 19% al Sud infine solo l’11% nelle Isole.

Volendo entrare ancora più nei dettagli geografici possiamo aggiungere che:
30.541 celiaci sono ospitati in Lombardia
17.355 nel Lazio e
15.509 in Campania

La celiachia è una intolleranza al glutine , geneticamente determinata che permette di parlare anche di medicina di genere! Infatti le donne sono più colpite rispetto agli uomini: 121.964 vs 50.233.

I bambini sono i più a rischio perché meno in grado di selezionare gli alimenti.
Gli adolescenti i più indisciplinati, tendono infatti ad abbandonare la dieta.
Gli adulti i più diagnosticati, circa il 90% delle diagnosi sono in età adulta. Queste sono trre fondamentali peculiarità riferite alle diverse fasce di età.

Fonte: Relazione annuale al Parlamento anno 2014

Davvero una fotografia interessante e … secondo me lo sarebbe ancora di più se fosse attuale 🙂
28 gennaio 2016 viene battuta la notizia che è stata depositata al Parlamento la Relazione Annuale sulla Celiachia – Edizione 2015 che presenta i dati del 2014!!!

ehmmmm …