Eccomi….

Mai capitato di avere giorni… settimane così piene da non riuscire a scrivere nulla …..

Tante sono le cose che stanno bollendo in pentola…..
proprio oggi ho iniziato il breve corso presso l’Università della Media Vallesina parlando della Dieta Mediterranea ed in particolare dell’olio di oliva e delle sue proprietà mentre sta continuando la mia attività di nutrizionista errante per le farmacie delle Marche – Toscana ed Umbria. Il progetto con la cooperativa FarmaInsieme del quale sono ideatrice/responsabile scientifico e al momento anche esperta presente in farmacia – vuole portare la nutrizione in farmacia per dare valore aggiunto a ciò che il farmacista può vendere. Di quest’ultimo domani ne parlerò alle ore 10.00 presso l’aula I della Facoltà di Medicina di Torrette. Chi dovesse essere interessato può venire oppure mi può contattare qui: letizia

Sto preparando intanto anche la mia relazione su Sorghum: an ancient, healthy and nutritious old world cereal che presenterò al One Day Conference il 28 ottobre a Napoli senza perdere di vista l’appuntamento del convegno nazionale ADI che si terrà dal 9 al 12 novembre a Roma. Sarà questa ottima occasione per presentare il libro uscito da qualche giorno: Celiachia e Dieta Mediterranea senza glutine.

Quest’ultimo e sopratutto la sua corretta divulgazione è la cosa che mi sta più a cuore… ora, grazie alla collaborazione con Il Pensiero Scientifico nella persona di Luca De Fiore, è stata allestita una pagina Fb. Mi raccomando scriveteci … ecco l’indirizzo: Celiachia e dieta mediterranea senza glutine.

Vi aspetto!

Celiachia e Nutrizione

Come già anticipato l’organizzazione della giornata dedicata alla celiachia sta procedendo e quindi vi racconto un po così da vivere insieme questa esperienza! Partiamo dicendo che qui troverete una categoria dedicata Celiachia e Nutrizione mentre per informazioni sempre aggiornate potete consultare Nutriceliac. Un web-blog nato per l’evento.

Prima di tutto diciamo DOVE e QUANDO. Il 24 settembre presso il Polo didattico Murri dell’Università Politecnica delle Marche. A CHI si rivoge? A Medici, Biologi, Dietisti e Farmacisti

Celiachia e Nutrizione: dalla ricerca di base alla pratica clinica è il titolo della giornata. Il programma prevede due sessioni. La prima – nella mattinata – riguarderà gli aspetti generali (epidemiologici, demografici, diagnostici, clinici) della celiachia. Dopo la lettura magistrale del celiacologo Carlo Catassi, ad Egiziano Peruzzi sarà affidata la presentazione della celiachia nell’adulto con una attenzione alla terza età. Infine Antonio Benedetti e Antonio Di Sario discuteranno l’importanza della immunità intestinale, della sua alterata permeabilità e le complicanze in caso di mancata diagnosi di celiachia oppure di non compliance alla dieta senza glutine. Questa prima parte si chiuderà con la discussione di alcuni casi clinici. Una sessione che vedrà la partecipazione attiva e l’interazione diretta tra partecipanti ed relatori.

Ecco la prima novità: non solo interventi di didattica frontale ma aula di lavoro, in cui tutti gli esperti a differenti livelli di professionalità possono interagire tra di loro collaborando in modo proficuo. Un esempio concreto di euqipe multidisciplinare per la gestione del celiaco.

Nel pomeriggio la seconda parte interamente dedicata agli aspetti sociologici e nutrizionali della celiachia. Sarà Cleto Corposanto ad illustrare come la celiachia incide nella vita con gli altri (famiglia, amici) mentre la sottoscritta e Gianna Ferretti presenteranno le interessanti novità sulla dieta senza glutine. Dall’innovazione tecnologica a quella nutrizionale, alle nuove valenze della dieta senza glutine. Anche questa seconda parte prevede un lavorare insieme in un worshop: Alimenti gluten free e food labels.

La giornata porta anche qualche alto segno di novità ad esempio gli organizzatori. Questo evento è stato fortemente voluto dai professionisti che a vario titolo operano intorno al celiaco. Fin dai primi contatti un obiettivo era comune: infomare – formare – educare in modo corretto e con metodo scientifico. E’ nata così questa esperienza di stretta collaborazione tra Università, dr. Schar e Specialisti di libera scelta.

Quali sono le vostre impressioni? Avete suggerimenti?