L’Esperto risponde: Stop alle telefonate

“Questa è l’ultima telefonata” – così più o meno è suonata la frase della signorina del call-center giunta mercoledì sera alle ore 19.00!

Ora, dunque è tempo di consuntivi. Siamo infatti a poche ore dalla chiusura della settimana interamente dedicata all’informazione chiara – semplice e scientificamente corretta su Sensibilità al Glutine e celiachia (Meglio Senza Glutine).

Una iniziativa che quest’anno ha compiuto il suo II anno di vita. Fortemente voluta da DS-Gluten Free si è svolta con il supporto scientifico del Dr. Schär Institute e il patrocinio dell’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI). Nelle ultime ore prima dell’inizio delle prime telefonate da parte degli utenti, una sorpresa….. è arrivata la notizia che anche la RAI e Radio 1 sostenevano l’iniziativa!

Ovviamente…. Grande soddisfazione (!) tutto ciò supportato e soprattutto confermato dai dati… ecco i primi numeri:
l’Esperto risponde ha totalizzato 976 le prenotazioni e ben oltre 800 i consulti telefonici che gli esperti hanno evaso.

Anche io ho dato il mio piccolo contributo nei tre giorni e mi associo al coro di voci che positivamente raccontano l’accaduto: tante chiamate – pertinenti domande – interessati e interessanti interlocutori telefonici… attenti e curiosi nel ricevere informazioni precise e dettagliate dagli esperti oltre che a cercare una seppur minimo e veloce rapporto di fiducia in quelle poche battute via cavo….. a mio avviso tutto perfettamente centrato!

Giovedì, invece, sempre nella settimana dedicata all’informazione ho tenuto a battesimo ben 5 gemellini…. Sto parlando degli 5 nuovi formati di pasta DS-Gluten Free brand del gruppo Dr. Schär. Era con me anche Diego Buongiovanni, che grazie alla sua estrosa-succulenta maestria – ha offerto ghiotte degustazioni dei diversi formati gluten free presentati.

E’ stato un simpatico-utile open day a Milano durante il quale numerosi giornalisti hanno avuto modo di fare interviste, registrazioni e … appunto anche degustazioni per conoscere meglio la sensibilità al glutine, la celiachia, l’allergia al frumento e la vera protagonista: la pasta!

Gradita sorpresa è stato però anche … la visione del primo educational sulla sensibilità al glutine, celiachia e il suo responsabile: il glutine. Un gran bel lavoro nei contenuti, nella grafica, nella musica…. spero presto di condividere la visione con tutti voi ☺

Fusilli, Penne, Spaghetti, Gnocchi e Lasagne sono i loro nomi di battesimo mentre farina di mais e farina di riso sono gli ingredienti principali. Che cosa mi ha colpito? Diverse cose….partiamo dall’esterno…

Finalmente una buona Food Image: credo che la finestra di visione del prodotto più ampia del solito insieme alla foto del piatto con la ricetta riportata al lato della scatola – siano ottimi spunti per il consumatore celiaco. Ora è una pasta reale e accattivante. Il prodotto ha un ottimo colore – determinato dal giusto mix di farina di mais e riso – pertanto deve essere visto!

Buona l’ingredientistica: mais 100% italiano e riso. Il mais migliora il nerbo e la tenuta di cottura oltre che – grazie alla porosità impartita al formato – trattiene meglio il condimento proposto.
Il riso d’altro canto è invece importante per migliorare la digeribilità oltre che alla capacità di impedire che ci sia un innalzamento immediato della glicemia post-prandiale, grazie alla quantità di amido. Ciò è smorzato ancora di più dalla presenza di fibra alimentare: circa 3g/100g di prodotto.

E’ vero…. i più attenti osservatori avranno subito da ridire che continuano a rimanere i mono– e digliceridi di acidi grassi…. Non commento ma faccio solo notare che stiamo parlando di una pasta confezionata e gluten free pertanto è necessario un emulsionante per legare tra loro gli ingredienti ed ottenere un prodotto che possa essere trafilato, estruso etc.. oltre che in pentola, prima e nel piatto, poi, non si rompa, mantenga la cottura, trattenga il sugo…. Per definizione i migliori emulsionanti sono proprio loro… i mono e di-gliceridi di acidi grassi!

Altra nota di merito: la quantità di sale che è pari solo a 0.03g/100g di prodotto.

Proviamo a girare la scatola…. Anche nel RetroPack sagaci peculiarità! La prima …. c’è una informativa sulla qualità delle materie prime e sulla awarness del gluten free. La seconda novità riguarda l’EcoPack, cioè è una scatola totalmente reciclabile nel rispetto dei valori aziendali di sostenibilità.

Vi ho incuriosito un po? Ho solleticato la vostra curiosità su Glutine&Reazioni avverse? Bene, due cose potete fare:
– correte in farmacia e chiedere al vostro farmacista di fiducia la nuova pasta ☺
– continuare a seguire la campagna on line sull’awarness per tutto l’anno. A partire da Settembre, sarà declinata, infatti anche mezzo stampa sulle principali riviste nazionali!