Soggetti con celiachia potenziale e dieta senza glutine

Argomento alquanto dibattuto ma che recentemente ha trovato risposta! Siamo tutti d’accordo nell’affermare che il celiaco deve seguire una alimentazione senza glutine. Le cose si complicano, però quando parliamo del celiaco potenziale.

Un recente lavoro pubblicato su Journal of Proteome Research afferma che il celiaco potenziale deve seguire una alimentazione ed uno stile di vita senza glutine.

Chi è il celiaco potenziale? Perchè deve alimentarsi senza glutine? Queste sono le domande immediate che sorgono ad una prima lettura e allora cerchiamo di capire…..

Il celiaco potenziale è colui che ha un assetto genetico tipico della celiachia ma non ha alterazioni della struttura della mucosa intestinale. A questi soggetti si consigliava, fino a poco tempo fa, di rimanere a dieta libera ed di sottoporsi a screening periodici.

Oggi invece, numerosi studi hanno dimostrato che anche questi soggetti si giovano di una dieta senza glutine. Lo studio, condotto dal gruppo di ricerca fiorentino del prof. Antonio Calabrò, ha dato ulteriore conferma.

E’ stato evidenziato che sia i celiaci conclamati che i potenziali hanno lo stesso fingerprinting. Questo significa che le alterazioni metaboliche causate dall’ingestione di glutine, possono precedere la comparsa della destrutturalizzazione della mucosa intestinale (atrofia dei villi) ed i conseguenti sintomi da malassorbimento.

E’ questa una ulteriore conferma alla precoce (prima che compaiano i sintomi) introduzione della dieta gluten free, con lo scopo di prevenire i danni alla mucosa ma anche alcune manifestazioni che spesso si associano alla celiachia.

via: PubMed