Tempo di gelato!

Così simpaticamente Google, uno dei più diffusi motori di ricerca, ci ricorda questa importante data! Infatti sembra proprio che durante il pomeriggio della domenica 3 aprile 1892 fu inventato a Ithaca (nello stato di New York) il gelato sundae – probabilmente da Sunday.

Il gelato sundae altro non che è l’antenato della nostra coppa gelato. La sua origine vuole in una coppa cinque palline di gelato di crema di vaniglia ricoperte di salsa di frutta o sciroppo, ciliegie e noci macademia.

Cari celiaci e non direi che oggi, per festeggiare, verso le 17.00 non una tazza di te ma….. una coppa gelato!

Io lo farò ….. e voi?

Buon Natale

Un augurio di cuore a tutti i voi amici e lettori, per un sereno Natale.

Inno alla vita
La vita è bellezza, ammirala.
La vita è un’opportunità, coglila.
La vita è beatitudine, assaporala.
La vita è un sogno, fanne una realtà.
La vita è una sfida, affrontala.
La vita è un dovere, compilo.
La vita è un gioco, giocalo.
La vita è preziosa, abbine cura.
La vita è una ricchezza, conservala.
La vita è amore, donala.
La vita è un mistero, scoprilo.
La vita è promessa, adempila.
La vita è tristezza, superala.
La vita è un inno, cantalo.
La vita è una lotta, accettala.
La vita è un’avventura, rischiala.
La vita è felicità, meritala.
La vita è la vita, difendila.

Madre Teresa di Calcutta

Giornata no glutine

Nasce in Toscana, nelle scuole primarie e secondarie dei Comuni di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa, il progetto A tavola senza glutine.

http://www.saluteintoscana.it/wp-content/uploads/2010/11/senza-glutine.gif

Mercoledì 15 dicembre a mensa i bambini ed i ragazzi dei deu Comuni troveranno un menù naturalmente gluten-free, uguale per tutti. La sua somministrazione sperimentale permetterà di evitare la differenziazione dei bambini affetti da celiachia, di informare e coinvolgere anche tutti coloro che non la conoscono.

Il menù prevede:
polenta al ragù
crostino di pane no-glutine all’olio
pollo arrosto
patate lesse
castagnaccio.

Più natalizio il menù previsto per mercoledì 22 dicembre:
tortellini panna e prosciutto
arrosto di tacchino
spinaci saltati
panettone a fette.

Ottima idea! Cosa ne pensate?

Crackers di grano saraceno: un perfetto connubio di qualità nutrizionale e sensoriale

http://www.fanospesa.altervista.org/negozio/images/crai_cracker.jpg

Il grano saraceno torna a far parlare di se.

Un recente studio (Quality assessment of gluten-free crackers based on buckwheat flour) publicato su LWT – Food Science and Technology ha evidenziato che i crackers ottenuti con farina di grano saraceno sono in grado di offrire numerosi benefici funzionali senza intaccare le qualità organolettiche-sensoriali.

Nello studio sono stati confrontati crackers ottenuti con farina di grano saraceno (raffinata ed integrale) e crackers ottenuti con farina di grano (raffinata ed integrale). Dall’analisi è emerso che:
– l’acido protocatecuico e l’acido ferulico, due composti fenolici, sono presenti sia nei crackers di grano saraceno che in quelli di grano;
– la rutina e la quercetina, due flavonoidi, sono invece presenti solo nei crackers di grano saraceno;
– il contenuto di fenoli totali e tocoferoli (vitamina E) è significativamente più alto nei crackers di grano saraceno rispetto a quelli di grano.

Inoltre è stato evidenziato che i crackers di grano saraceno, grazie alla loro peculiare composizione chimica, hanno una attività antiossidante (free radical scavenging ability) molto più elevata rispetto ai loro analoghi con grano.

Nessuna differenza è stata invece osservata nelle qualità organolettico-sensoriali (palatabilità, gusto, consistenza, aspetto…..).

Prende dunque sempre più consistenza scientifica l’uso di farine ottenute da cereali minori o pseudocereali, nella produzione di prodotti senza glutine!

In casa dr Schar i crackers con farina di grano saraceno sono già arrivati da tempo e li avevamo anche commentati. Ora li mangeremo ahce più convinti…..

Autore: Ivana Sedej, dell’Istituto di Tecnologie Alimentari presso l’Università di Novi Sad, Serbia.

L’iPhon ha un’applicazione gluten-free

La celiachia ormai non conosce più confini tanto che ora anche la tecnologia più avanzata se ne occupa.

http://www.televideo.rai.it/cms2008/Contents/immagini/2010/7/iphone4_296.jpg

Sto parlando dell’applicazione specificatamente studiata per aiutare i celiaci. AIC ha realizzato una versione on-line del Prontuario disponibile per iPhone con lo scopo di aiutare i celiaci nell’acquisto di prodotti idonei ed inoltre a trovare anche punti vendita in cui è possibile acquistarli senza difficoltà.

Dove trovarla? Nell’App Store di Apple e seguire le indicazioni.

Fonte: Ansa

Questo l’ho fatto io!

No, non sono una brava cuoca ma grazie ad Oscar ogni tanto anche io posso esibirmi tra i fornelli e qualche risultato c’è!

http://www.schaer.com/smartedit/images/rezepte/fantasiamirtilli_it.jpg

Gli ingredienti? Eccoli …….. 1 torta Fantasia, 3 cucchiai di mirtilli, 250 g di mascarpone, 200 ml panna da montare, 2 cucchiai colmi di zucchero, 1 bustina di zucchero vanigliato, mezza tazza di succo di mirtillo.

Chissà se al ritorno ne troverò un pezzettino?!

Dove faccio spesa oggi?

Sembra quasi una domanda inutile perchè sappiamo bene che il celiaco può fare spesa solo in farmacia.

No, non è più così” potrebbero commentare i toscani o i liguri o pochi altri poichè alcune AIC regionali hanno dato la possibilità di avere dei carnet spendibili nei punti vendita della GDO. Quindi le cose stanno cambiando ma…..

Ma ora le possibilità di acquisto al di fuori della farmacia aumentano con i negozi specializzati. Eccone uno: La Bottega del Celiaco. Si trova a Bernareggio.

Sabina e Sonia, le titolari, mettono a disposizione oltre 800 prodotti secchi, freschi e surgelati. E’ possibile fare acquisti anche on-line.

Io provo!