Un Premio!

A poche ore dalla riapertura del web-blog ecco che arriva un premio!

Questa la menzione ricevuta:
Questo riconoscimento viene attribuito ai siti, blog o forum di particolare qualità tecnica.
notonlyglutenfree.org è risultato avere un indice di qualità tecnica maggiore del 90%.
In particolare i siti che ottengono questo award: hanno server veloci, pagine responsive e ben strutturate
.

Onorata e Super-Felice di averlo ricevuto ed ora pronta a condividerlo con tutti Voi, cari lettori che ne avete permesso il conseguimento 🙂

siti web

Si parte con … rinnovata veste!

Oggi 19 gennaio 2016 Not Only Gluten Free riparte e … riapre le sue pagine!

Prima di tutto mi piace partire chiedendo scusa del tanto silenzio ma … quando si fanno delle ristrutturazioni si sa quando si inizia ma NON si sa quando si finisce!!!!

Ora la ripresa è segnata dalla comunicazione che questo web-blog entrerà a pieno titolo nel mio sito personale LetiziaSaturni.it.

I tempi sono maturi per coagulare tutti i miei lavori nelle due macro-aree: health coaching e celiacologa.

Il blog non perderà nessuna delle sue categorie , ormai ben note, mentre il sito, studiato secondo le innovative modalità di presentazione (!) mette a disposizione diversi ambiti e tanto materiale sia come articoli che come video e … altro sta bollendo in pentola!

La sezione News – raccoglie tutte le recenti notizie che riguardano il metodo del coaching, i disturbi glutine correlati e tutto il mondo che ruota intorno a questi due ambiti

La sezione Biblioteca – è una stanza che seppur virtuale vuole offrire in un clima culturalmente accogliente e gioioso, articoli di mia produzione e/o presentazioni a congressi, seminari … dunque accomodateVi e … Buona lettura!

La sezione Video – è una raccolta di video che negli anni ho maturato al mio attivo nelle diverse occasioni a carattere divulgativo/informativo … sedeteVi e … Buona Visione!

La sezione Linkoteca – è una pagina che mi sta veramente a cuore perché è quella che permette di creare rete, collaborazione, scambio, apertura, discussione …
Attualmente sono presenti link a pagine in cui potete trovare i miei contributi ma presto vuole diventare la pagina-di-tutti in cui link-amici possono essere presenti per realizzare una perfetta integrazione finalizzata ad una informazione completa, esaustiva, corretta, pulita, asettica!
In questo caso … Benvenuti e Grazie per la collaborazione offerta!

Ora tocca a Voi! Fate una internettiana passeggiata e … fatemi sapere cosa ne pensate!

Vi aspetto!

Obesity Day 2015

Si, ne parliamo anche noi perchè NON siamo certo immuni da questa dilagante realtà!

OBESITY-kzLB-U10601613003767AZC-700x394@LaStampa.it

Stamane ha preso il via la 15° edizione della Giornata dell’Obesità e su tutta la nostra Penisola con iniziative volte a sensibilizzare ed informare la popolazione sull’importanza di adottare corretti stili alimentari e sani stili di vita per prevenire la condizione di obesità che in modo silente predispone a malattie croniche quali osteoporosi, sarcopenia, diabete di tipo II e sindrome metabolica.

Dopo il tabagismo ed il terrorismo, l’obesità rappresenta oggi la terza emergenza più costosa sulla collettività; 10% della popolazione italiana è in sovrappeso mentre il 5% è obesa.

Lo slogan scelto è Camminiamo insieme per evidenziare che la priorità di fare movimento rimane sempre forte&costante.

A dare concretezza a tale invito ecco qualche dato:
Per raggiungere risultati ottimali è sufficiente camminare a passo svelto per almeno 150 minuti a settimana.
Studi recenti dimostrano che al di sotto di questa quota il peso oscilla in maniera irrilevante. Chi parte da due ore e mezza di moto alla settimana, arriva a ottenere un calo ponderale di 2-3 chilogrammi in un mese, fino a 7,5 chili: se l’attività raggiunge le sette ore settimanali.

Una precisazione va fatta … e non certo per voler medicalizzare tutto a tutti i costi quanto piuttosto per far si che tutto sia svolto in sicurezza ed efficacia d’intervento.
L’attività fisica nei pazienti obesi o in sovrappeso è un importante strumento terapeutico. Rispetto alle persone normopeso, questi pazienti necessitano di un approccio multidisciplinare che coinvolga il dietologo, il cardiologo, il medico dello sport, l’ortopedico e il fisioterapista per valutare l’impatto del programma e essere, infine, seguito da una figura professionale specializzata in scienze motorie.

Aggiungo anche che … seppur a volte ci pensiamo poco la consapevolezza e la motivazione sono alla base della compliance ad uno stile alimentare e stile di vita adeguati.

Non rimane dunque che rimboccarsi le maniche ed eliminare le circostanze che possono condurre ad un rapporto incestuoso con il cibo! Evitare dunque l’iperconsumo di alimenti ricchi di energia.

Dr Schar con ADI ad EXPO

Si, oggi 8 agosto 2014 ore 14.00 c/o Padiglione Italia EXPO, si terrà un evento di grande importanza dal titolo Manifestare la Nutrizione.

immagine-expo

Dr Schar, nella persona di Jacqueline Pante, sarà presente alla III Tavola Rotonda dal titolo Associazioni e Aziende per un reale cambiamento di paradigma socio-sanitario?

Per la prima volta in Italia un network di Medici, Scienziati, Associazioni ed Accademici uniti per individuare le criticità ed elaborare soluzioni in ambito nutrizionale. Il progetto vede la partecipazione di 19 Società scientifiche, 12 Università, 6 Fondazioni e 5 Associazioni di cittadini.

Questo quanto si legge nella presentazione a firma del prof. L Lucchin – Past President ADILe criticità nazionali nell’ambito della Nutrizione Clinica e Preventiva risultano fortemente correlate sia agli aspetti economici che socio-culturali della nostra comunità. Non possono pertanto essere affrontate efficacemente se non con strategie globali di ordine bio-psico-sociale. Tale consapevolezza implica il coinvolgimento multiprofessionale di scienziati, professionisti sanitari, politici, amministratori pubblici, cittadini. Sapere ridimensionare i legittimi particolarismi di parte, convergendo in una mediazione condivisa e finalizzata a fronteggiare concretamente i problemi è la strada da percorrere. In ambito sanitario, un segnale promettente è derivato da un’ampia aggregazione di società scientifiche, università, fondazioni, associazioni di cittadini; un abbozzo di rete frequentemente teorizzata, ma troppo spesso irrealizzata. Se riuscirà a consolidarsi ed espandersi, sarà una prima forte risposta alle criticità identificate. Vagliare la fattibilità a un allargamento al mondo istituzionale, gestionale e dell’associazionismo di cittadini e pazienti, senza il quale l’azione di contrasto al problema rimane inevitabilmente inefficace, è l’obiettivo primario di questo momento EXPO ad invito, al quale, si auspica, si senta l’esigenza di aderire e interagire.

Dr Schar come Azienda vicina ai suoi clienti sia come Nutritional Services che come Ricerca&Sviluppo porterà un fattivo contributo all’individuazione delle criticità e possibile strumenti risolutivi!

Buon lavoro a tutti e … in bocca al lupo, Jacqueline ☺

Novel Food e Celiachia: 10 luglio

Mancano davvero pochi giorni al 10 luglio e dunque si comincia a delineare sempre meglio quella che sarà la scaletta dei due momenti previsti.

Ecco qualche dettaglio e … curiosità (ovviamente scientifica!) sui relatori.

Dove? A piazza Irpinia, uno spazio davvero importante. Questo quanto si legge nella presentazione: E’ stata la Camera di Commercio di Avellino, unica in Italia, che ha deciso di occupare in maniera permanente per tre mesi uno spazio istituzionale di massimo rilievo. Lo scopo è presentare al mondo il territorio irpino inteso come un sistema complesso e variegato fatto di un mix di globale e locale. L’Irpinia, orgogliosamente a Sud ma anche diversamente a Sud.L’Irpinia così ricca di sfumature, di prezioso talento, di creatività, di sana imprenditoria, di eccellenza eno-gastronomica e non solo.

Noi saremo ospitati proprio in questo spazio!

http://www.irpiniaexpo2015.eu/images/IRPINIA_ALTO_DX.jpg

Quando? Il 10 luglio, come già più volte detto, alle ore 11.00 e alle ore 18.00.

Di cosa si parlerà? Si parlerà di Novel Food e Celiachia e il carattere/stile dei due momenti previsti sarà quello di un ‘salottino scientifico-culturale‘. I relatori presenteranno i propri argomenti di ricerca per essere successivamente pronti a rispondere alle domande del pubblico e/o creare interazioni costruttive con gli altri relatori che siederanno al salottino.

Perché? Lo scopo è fare chiarezza e portare l’attenzione sulle tante novità che riguardano l’alimentazione gluten free, a tutt’oggi terapia indiscussa per la celiachia e altri disturbi glutine correlati.
L’intento è quello di rendere questo momento vivace e dotto! ma sopratutto costruttivo, efficace ed efficiente per chi verrà in questo momento che giunge al termine del mese di giugno, mese dedicato alla informazione e sensibilizzazione su celiachia e disturbi glutine correlati e … di notizie ne stiamo sentendo veramente tante! Il linguaggio sarà chiaro-divulgativo e scientificamente corretto e take home messagges appropriati e innovativi saranno lasciati a tutti i partecipanti.

Chi sono i relatori? Bhè i relatori sono davvero punte di diamante della ricerca e della clinica italiana! Di seguito il programma:

Novel food e celiachia: le tecnologie ore 11.00:
Giuseppe Di Fabio – Presidente Federazione AIC; Marco Gobbetti – Università di Bari; Mauro Rossi – CNR Avellino; Carmela Lamacchia– Università di Foggia; Marcello Ferrarini – show cooker e Daniele Bossari – testimonial.

Novel food e celiachia: le evidenze cliniche ore 18.00
Rossella Valmarana – Presidente AIC Lombardia; Antonio Picarelli – Università di Roma; Luca Elli – Policlinico di Milano; Luigi Greco – Università di Napoli; Marcello Ferrarini – show cooker; Daniele Bossari – testimonial

A me spetta invece la moderazione di questi due intriganti e particolari quanto stimolanti momenti. La motivazione si annida nei miei ruoli di web-blogger – 10 anni ha compiuto Not Only Gluten Free – e di Health Zen Coach Specialista in Scienze dell’Alimentazione 🙂

A presto per qualche spigolatura/anticipazione su relatori&temi che affronteranno!

Clandestine Passengers

programma

Clandestine Passengers – storie di salute, benessere e questioni di gioia è il titolo dell’evento che si terrà il 20 giugno a Rimini presso l’ecoarea a Cerasolo di Coriano.

Tatiana Campolucci – socio-antropologo nonchè fondatrice di Studio Campoluccilaw culture & art for a new life, un centro studi meglio definito da lei stessa come un’officina olistica, ha fortemente voluto questo momento d’incontro.

L’agorà vede un parterre di grande spessore e … Tatiana mi ha pensata! Grazie 🙂

Si, sarò presente in qualità di relatrice come Health Zen Coach e come responsabile della divisione Health di Incoaching. Ho suggerito questo titolo: Vivi Consapevole … La Green Blue Mediterranean DIET.

La mia relazione prenderà il via con due riflessioni scaturite dal titolo dell’evento: Clandestini Passeggeri:
Siamo … Clandestini: nessuno di noi ha dato l’autorizzazione ad iniziare questo viaggio terreno …
Siamo … Passeggeri: viaggiamo a bordo di un mezzo (corpo) solcando il Pianeta Terra!

Di tutto ciò dobbiamo prenderne consapevolezza! e … dobbiamo adottare una sana alimentazione, un corretto stile di vita nel pieno rispetto del nostro Corpo (visione eGocentrica) e del Pianeta Terra o meglio ancora della sue Risorse: acqua – suolo e aria (visione eCocentrica).

Questo il succo del mio contributo 🙂
Vi aspetto!

Celiachia – EXPO

http://www.notonlyglutenfree.org/files/2015/06/download.jpeg

OGGI a Piazza Irpinia EXPO Milano ore 17.30 si parlerà di Celiachia e dintorni con i massimi esperti sull’argomento.

Nel 2000 avevamo 1 celiaco su 2000 e in Italia si considerava la celiachia una malattia rara oggi , in soli 15 anni , il numero è di 1 su 80.

Su questi dati, sulle novità mondiali della ricerca scientifica e altro ancora si esprimeranno il Prof. Alessio Fasano – esperto mondiale di celiachia, la dottoressa Anna Sapone – gastroenterloga responsabile di un progetto che unisce Avellino a Boston e Giuseppe Mazzarella – ricercatore del CNR che tratterà di un tema specifico come quello dell’utilizzo dei grani ancestrali nell’alimentazione dei celiaci.

Il parterre di grande spessore professionale sarà moderato da Gaetano Iaquinto, gastroenterologo della clinica Santa Rita di Avellino, fondamentale trait d’union in questa ricerca che vede impegnato un team internazionale.

Tale evento rappresenta la porta d’ingresso della celiachia ad EXPO che tornerà, poi a far parlare di se il 10 luglio quando – sempre a Piazza Irpinia con due momenti ore 11.00 e ore 18.00 – si parlerà di Novel Food e celiachia con un gruppo di esperti dell’area Alimentazione&Nutrizione.

Un salto in cucina!

Si, ho fatto un salto in cucina e… ho scoperto una intrigante quanto ghiotta-dotta sorpresa!
Si chiama Marcello Ferrarini.

http://culture.you-ng.it/wp-content/uploads/sites/3/2014/10/10592977_1402465246645045_8570923163164480558_n.jpg

Preparando la moderazione dei due importanti momenti che avranno luogo all’interno della cornice EXPO Milano 2015 e scorrendo l’elenco dei professionisti che saranno presenti mi sono piacevolmente imbattuta in Marcello.

Qualche veloce scambio via e-mail e già è partita una buona intesa. Il suo grande entusiasmo a contorno di una grande professionalità che trova espressione massima tra i fornelli, è subito gioiosamente emerso da quelle dirette e schiette battute!

All’età di 30 anni ha scoperto di essere celiaco – e … da allora mi sono dedicato con curiosità, ricerca e passione all’ideazione di piatti diversi, creativi ed originali.Sono proprio queste le sue parole di presentazione.

E già qui mi viene da dire: onorata di far parte della stessa tribù e guarda caso anch’io a 30 anni ricevo diagnosi! sarà allora un simpatico vezzo di questa malattia che si presenta a 30 anni?!?!?

Abbiamo ora in programma una simpatica e cordiale intervista per far conoscere qualche spigolatura di Ferrarini, lo chef gluten –free e dunque … a presto ☺

Ewwiva la collaborazione … Ewwiva la sinergia operativa….

Poco meno di 5 giorni fà Dr Schar annuncia ‘Giugno mese per la Sensibilizzazione su Celiachia, Sensibilità al glutine non celiaca e IBS’ ed ora ecco che si sveglia in Gigante buono AIC 🙂

16-22 maggio la Settimana Nazionale della Celiachia promossa dall’Associazione Italiana Celiachia che da oltre 35 anni si impegna per migliorare la qualità di vita del celiaco e dei suoi familiari. Questo o slogan e ciò che vivremo su territorio nazionale.

http://www.celiachia.it/public/bo/upload/comunicazione%5CImmagini/LOGO_SNC%20RED_hight.jpg

Ci sono novità? Quali momenti di formazione avremo in calendario? o… cosa di interessante ci aspetta?

Bhè … nulla!
Spunta solo qualche dato più dettagliato sulla entità della Celiachia …
si stima che nel 2050 la Terra sarà abitata da 9 miliardi di persone, le quali avranno necessità di nutrirsi rispettando i delicati equilibri della Terra. L’1% del Pianeta dovrà nutrirsi senza glutine: ovvero 90.000.000 di persone, un dato calcolato prendendo in considerazione la prevalenza della celiachia in Italia e nel Mondo.

E ancora…. in Italia sono oltre 280.000 le donne che non sanno di essere celiache. La celiachia è infatti una malattia al femminile: le italiane che ne soffrono sono il doppio degli uomini.

Nel nostro Paese appena 115.000 donne hanno ricevuto la diagnosi e tutte le altre, oltre 280.000, sono esposte alle complicanze della celiachia come osteoporosi o menopausa precoce, anemia o problemi di fertilità.

Dunque fin qui poco di nuovo e … questo mi ha veramente colpita!
Come Associazione il nostro obiettivo‘ – afferma Elisabetta Tosi, Presidente di AIC – ‘è far emergere l’iceberg sommerso di pazienti che non tollerano il glutine, perché una volta avuta una diagnosi certa si può stare finalmente meglio.’ Ancora siamo qui??? Sono anni che sentiamo questa dichiarazione d’intenti… mha….

E come iniziative? …
Nella mia regione al momento sono stati calendarizzati 3 appuntamenti …

Ma dico io … se ci si muove tutti per una causa comune – cioè il bene del soggetto che vive reazioni avverse al glutine – non è preferibile parlarsi (e dire che oggi i mezzi di comunicazione ce ne sono di veloci e semplici!!!), organizzarsi e lavorare in sinergia???

Minimo sforzo – massimo rendimento è un motto sempre e comunque valido che vede il coinvolgimento di molti con soddisfazione per tutti e risultati eccellenti.

Mha … forse sono ancora una volta quell’inguaribile ingenua che mette cuore in ciò che fa ☺