6 passi verso il “normopeso” gluten-free

Sovrappeso, obesità, circonferenza vita aumentata…. sono termini con i quali non voremmo mai confrontarci. Ci spaventano perchè sappiamo le ricadute sulla salute e anche…. con un pizzico di civetteria!….sull’aspetto fisico.

In condizioni fisiologiche l’aumento di peso e/o l’aumento delle circonferenze (quella della vita e quella dei fianchi) subito ci mettono in allerta. Dal celiaco invece, subito dopo la diagnosi e quindi da quando inizia la dieta gluten-free, tale aumento è accolto positivamente perchè significa che ha una buona compliance alla dieta.

Recenti studi epidemiologici hanno però evidenziato che un numero crescente di celiaci sono in sovrappeso o addirittura obesi. E’ importante fare 6 passi per recuperare la condizione di normopeso. Ciò non si traduce in peso desiderabile o peso ottimale o giusto peso ma in quel peso che permette di mantenere il nostro buon stato di salute, intesa come benessere psicofisico.

Ma come fare se il celiaco mangia una buona quota di alimenti confezionati e spesso ricchi di grassi, zuccheri ……? Questa è una delle domande classiche…..

Ecco, allora di seguito 6 piccoli suggerimenti da seguire:
1. Stop snacking! Dividiamo la giornata in 5 momenti: 3 pasti fondamentali (colazione, pranzo e cena) e 2 spuntini. Assicuriamo così l’apporto di nutrienti e calorico necessari al nostro organismo.

2. Limitare l’uso di prodotti confezionati. E’ possibile preparare a casa qualcosa di fresco oppure si può ricorrere a prodotti freschi naturalmente privi di glutine.

3. Fare sempre una buona colazione. Tante sono le combinazioni che possiamo ideare per garantire -subito dopo il risveglio- la giusta quantità di importanti nutrienti (acqua, zuccheri semplici e complessi, proteine, vitamine e minerali ma pochi grassi).

4. Leggere le etichette! E’ importante controllare non solo gluten-free ma anche la quantità e la qualità dei grassi oppure degli zuccheri….

5. Dormire. E’ importante garantire al nostro corpo un buon riposo notturno anche la digestione ed il metabolismo miglioreranno.

6. Esercizio fisico. Non c’è nessun cambiamento nell’alimentazione che può aiutare a perdere peso se non si pratica quotidianamente attività fisica (30′ di camminata a passo sostenuto, cioè quel passo che fate quando sapete di essere in ritardo per un appuntamento al quale però non potete arrivare sudati!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *