H2 breath test al sorbitolo, che cos’è?

atest3.jpg
H2 breath test al sorbitolo è un test che permette di evidenziare un malassorbimento intestinale.

Una delle caratteristiche principali della celiachia è proprio il malassorbimento intestinale, cioè l’incapacità di assorbire o digerire uno o più nutrienti presenti nella dieta.
Cosa fare per avere un primo orientamento senza sottoporsi a tecniche particolarmente invasive?
Si possono eseguire i breath tests agli zuccheri, in particolare al sorbitolo.

I breath tests agli zuccheri sono tests dimanici attualmente i più utilizzati nella diagnostica. Questi tests si basano sulla mancata capacità di assorbimento di alcuni zuccheri da parte della mucosa intestinale danneggiata con conseguente produzione di CO2, H2 e CH4.
L’ H2 breath test al sorbitolo è il breath test cardine nella diagnosi di malattia celiaca. Utilizza come substrato il sorbitolo, un polialcool assorbito per diffusione in quantità strettamente dipendente dalla dose e dalla concentrazione di somministrazione. Il test viene eseguito somministrando 5 grammi di sorbitolo in 200 ml d’acqua e successivamente vengono effettuati prelievi di aria espirata ogni 30 minuti per 4 ore. Nei pazienti celiaci a dieta libera si osserva un malassorbimento di sorbitolo evidenziato dalla positività del test che è data da un aumento di 20 parti per milione (ppm) rispetto al valore di base misurato dopo circa 12 ore di digiuno.