Sughi Barilla? Per adesso prudenza!

sughibarilla.jpg
Attenzione ai sughi pronti Barilla!

I sughi pronti della Barilla compaiono nel Prontuario cartaceo ed on-line, sono quindi permessi al celiaco.

MA……. un socio telefondando al “call-center” della Barilla per chiedere informazioni sul sugo con maiale e vino rosso dal momento che non appare nel prontuario, si è sentito rispondere dalla nutrizionista che anche i sughi Ragù alla Bolognese e Emiliano, Funghi, Pomodoro e ricotta CONTENGONO GLUTINE!!

Come mai allora compaiono come consentiti sul Prontuario? Sono in corso accertamenti con l’Azienda, alla quale sono state richieste spiegazioni sulla base della risposta data dalla nutrizionista della Barilla.

AIC rassicura: “i prodotti segnalati sono stati inseriti in prontuario a seguito della compilazione, da parte di Barilla, dei previsti questionari, che sono poi stati valutati dai nostri tecnologi i quali hanno verificato i requisiti di idoneità all’utilizzo da parte del consumatore celiaco, vale a dire il rispetto del limite massimo di 20 ppm di glutine. Dalla compilazione autocertificata dell’Azienda ad oggi non sono intervenute modifiche dei prodotti; ciò è stato confermato recentemente da Barilla che, con l’occasione, ci ha informato che la varietà Ragù Emiliano non è più in produzione.”

Ma a parte il quantitativo di glutine presente, non è forse meglio un sugo pomodoro e basilico fatto in casa ….magari anche mentre si cuoce la pasta?!

5 pensieri su “Sughi Barilla? Per adesso prudenza!

  1. Scusami hai ragione!
    I ppm sono le parti per milione e sono l’unità di misura che esprime la contaminazione da glutine di un alimento. In genere si usano per indicare concentrazioni molto basse quasi vicino allo zero.

  2. sono la mamma di una bimba celiaca di 5 anni
    non capisco perche’ la schar e tante altre marche usino grassi a dir poco nocivi per i loro prodotti
    io adora i prodotti della ditta LUNI perche’ fa dei dolcetti al burro deliziosi e mi rifiutero’ in avvenire di scegliere la schar

  3. Ma perche’ sui sughi gia’ pronti della Barilla non c’e’ scritto che sono senza glutine.
    E’ una forma per mettersi al riparo da eventuali “problemi”, anche se sono nella lista dei prodotti della AIC.?

  4. perchè sono prodotti naturalmente privi di glutine e sopratutto perchè la scritta “senza glutine” comporterebbe un iter di approvazione etichetta completamente diverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *