La celiachia in cifre:

Pane_1

Sapete quanti sono i celiaci in Italia?

500.000 italiani sono celiaci, ma 9 su 10 non sanno di esserlo!

L’incidenza della celiachia in Italia è andata progressivamente aumentando: negli anni ’80 era di 1 soggetto ogni 2-3000 persone; negli anni ’90 il rapporto è diventato di 1 su 1000. Oggi l’incidenza è di 1 soggetto su 100-150 persone.

Questo significa che se fossimo in uno stadio con 50.000 persone: 500 sarebbero celiache e solo 50 saprebbero di esserlo!!!

Quali sono i motivi? Secondo il presidente dell’AIC, Adriano Pucci, due sono le principali cause della mancata diagnosi di questa condizione determinata da una intolleranza permanente al glutine: la scarsa conoscenza della celiachia da parte dei medici di base affiancata alla difficoltà di riconoscere i soggetti potenzialmente celiaci che non presentano sintomi (continua >>)

Continua a leggere

Tanti Auguri a te…..

Sono queste le parole che normalmente si intonano ai compleanni dei bambini…e non solo!

In questo fine settimana appena trascorso le ho sentite cantare spesso. Ho, infatti accompagnato mio figlio Andrea a due feste di compleanno di due suoi amici.

Cosa fa una mamma celiaca ad una festa di compleanno? GUARDA!

In genere i figli giocano e le mamme si aggirano indifferentemente intorno al buffett. Sono tutte mamme che sanno cucinare mille cose buone e che in queste occasioni si cimentano in ricette eccellenti.

Io, invece, mi posso concedere un pop-corn (da supermercato!) e qualche bicchiere di acqua…..uhmmm! che squisitezza.

E questa volta? Due situazioni diverse….

…da Marina: pizza, panbrioches e torta tutto con farine gluten free. Eccellente!

….da Elena: "Ahaa non puoi mangiare la torta perchè c’è il Pan di Spagna? Non ti preoccupare ho qui il salame di cioccolato!!!" Cose che capitano!

Continua a leggere

La pillola per celiaci: realtà o fantasia?

Pillola La notizia di una miracolosa pillola che permetterebbe ai soggetti  celiaci di mangiare senza problemi, alimenti fino ad oggi proibiti, circola ormai da tempo sui media e su quotidiani on line.

La notizia è stata pubblicata per la prima volta dall’ANSA il 16 aprile 2005, poi è iniziato un tam tam tra  altre testate giornalistiche: "La Repubblica", "La Nazione", "Il Giornale", "La Gazzetta del Mezzogiorno"…….  tutte con lo stesso stile: solo scoop giornalistici, privi di concreti supporti scientifici che non debbono creare false illusioni nei lettori.

Perchè dico questo? Perchè io a quel congresso c’ero e il Prof. Alessio Fasano direttore del Mucosal Biology Research Centre all’Università del Maryland ha annunciato che la sperimentazione della pillola, che assunta prima dei pasti bloccherebbe l’effetto tossico del glutine, su modelli animali è terminata. La sperimentazione sull’uomo inizierà nel 2006 e la pillola potrebbe essere prodotta alla fine di numerosi trials clinici pertanto i tempi sono al momento non prevedibili.

Occhio dunque alle notizie diffuse dai media!

Continua a leggere

SMS al servizio della celiachia

Sms Sei celiaco? Sei in vacanza? L’Associazione Italiana Celiachia ha pensato ad un servizio SMS che in tempo reale ti da la possibilità di ricevere informazioni se un prodotto è inserito nel prontuario AIC oppure qual’è il ristorante o pizzeria più vicini che hanno aderito al protocollo per la preparazione dei pasti senza glutine. Qui puoi trovare le istruzione per attivare il servizio!

Continua a leggere

Approvata la “legge quadro”

Finalmente nelle mense dei luoghi di lavoro o nelle scuole o durante competizioni sportive o durante ricoveri ospedalieri o in prigione saranno previsti pasti "gluten-free" sicuri. Quindi non si verificheranno più situazioni del tipo che in ospedale sapendo che sei celiaco ti servono fette biscottate senza proteine (senza fare nomi….). Quelle vanno bene per i nefropatici!

Dopo un lungo iter burocratico il 16 giugno, durante la 17a seduta del Senato, alle ore 14,30 è stata APPROVATA la legge quadro per la protezione dei soggetti celiaci.

Continua a leggere